state_of_hope_cover_2

Life

Le false speranze del Colorado post liberalizzazione

7 mag , 2015  

Da quando la marijuana è stata liberalizzata, grazie a una campagna propagandistica riccamente finanziata e alla diffusione dell’industria che utilizza la cannabis per fini medici, il Colorado è diventato la terra promessa per centinaia di disperati, genitori di figli affetti da malattie incurabili che vedono nell’utilizzo terapeutico del cannabidiolo il miraggio di una vita normale, anche se il più delle volte la cura, nemmeno funziona.

state_of_hope_5

È il caso di Ana Watson: la medicina tradizionale con suo figlio Preston, colpito dalla sindrome di Dravet che gli causa ogni giorno gravi crisi epilettiche, ha fallito, così Ana dal North Carolina ha mollato tutto per trasferirsi nel “Paese della speranza”, prendere una residenza e poter così richiedere di usufruire del trattamento alternativo, come ha fatto anche Janéa Cox, arrivata dalla Georgia per curare sua figlia Haleigh dalla sindrome di Lennox-Gastaut, e come continueranno a fare anche altre famiglie afflitte dallo spettro della malattia.

state_of_hope_4

E pensare che tutto è cominciato con un documentario: la classica storia ben confezionata di una guarigione miracolosa che ha portato nel Paese altre storie degne di essere raccontate, poiché ritenute altrettanto miracolose, a differenza di quei casi più fallimentari dei quali è meglio non parlare – la percentuale di risposta alla cura, dopo tutto, non supera il 30%.

state_of_hope_3

state_of_hope_1

“When these kids come, we hear a lot about it,” said Dr. Larry Wolk, head of the Colorado health department and a skeptic of the treatment’s success. “They get their CBD oil or their Charlotte’s Web. And if they respond, we continue to hear about it. If they don’t, they quickly disappear.”

Oggi 427 bambini in Colorado sono iscritti al Medical Marjiuana Registry e molti altri continuano ad arrivare, con le loro famiglie cercano qualcosa che la ricerca scientifica non potrà mai dargli: la speranza.

“The migration to Colorado by families of sick children seeking medical marijuana is fueled by hope, not science. Little is known about the treatment’s effects, and researchers suggest that some parents see progress because they’re desperate to see it.”

State of Hope è un bellissimo articolo, un reportage fotografico e anche un documentario nato dalla collaborazione di John Ingold, Joe Amon e Lindsay Pierce per The Denver Post.

(Tutte le immagini pubblicate sono di Joe Amond per The Denver Post)

, , , , , , , ,

  

By
"What makes you depressed? Seeing stupid people happy"



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *